YouTube e Google istigano al suicidio

L’accusa di un’associazione russa

"Google e YouTube istigano al suicidio"

L’accusa viene da Rospotrebnadzor, un’associazione russa a tutela dei diritti dei consumatori: Google e YouTube offrirebbero moltissimo materiale agli aspiranti suicidi e, pertanto, sia il motore di ricerca che la piattaforma di videosharing violerebbero la legge russa in materia di protezione dei minori.

ACCESSO AI CONTENUTI – La notizia, riportata sia da DNA India che da The Times Of India, è corredata da un particolare interessante: Rospotrebnadzor avrebbe fatto la sua denuncia dopo che YouTube avrebbe citato l’associazione dei consumatori che chiedeva la rimozione di un video considerato “pericoloso” e che conteneva, appunto, informazioni su come togliersi la vita. Dal canto suo Google ha risposto che la legge può essere applicata per limitare l’accesso ad altre forme di contenuto e l’associazione ha risposto che “Google Russia e YouTube LLC esprimono le proprie posizioni basandosi unicamente su una minaccia di limitare la libertà di accesso alle informazioni su Internet”.

ONDATA DI SUICIDI – Negli ultimi mesi Rospotrebnadzor ha intrapreso una crociata contro i siti che contengono materiale relativo al suicidio, accusandoli di essere in parte responsabili dell’allarmante numero di suicidi tra gli adolescenti russi. Secondo le Nazioni Unite, infatti, ogni anno oltre 1.700 ragazzi di età compresa tra i 15 e i 19 anni si toglierebbero la vita.

Fonte

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...